Curiosità su Amsterdam


Le scale.
Le rampe di scale delle case di Amsterdam dovrebbero essere dichiarate un crimine contro l’umanità dall’associazione dentisti di almeno 54 stati nazionali.
In Italia, paese dalle concessioni edilizie incredibili e dagli  “aumm aumm” giornalieri, non ne sarebbe mai permessa la costruzione.
Saranno anche caratteristiche, ma sono certo che se vivessi li la ruzzolata annuale non me la toglierebbe nessuno, nonostante sia sempre sobrio.
Ottimo allenamento per chi ama le passeggiate in montagna, al momento di portare a casa la spesa diverrete ottimi sherpa.
Voto caratterizzazione nazionale: 8+
Voto usabilità: zero.

Blue Bar.
Se siete stanchi di camminare e volete avere una splendida vista dall’alto della città, il Blue potrebbe essere un posto che fa per voi.
Ubicato all’interno del Shopping center Kalvertoren, si trova al terzo piano e ci si arriva solo con un’ascensore panoramico (se non erro).
Potete prendere solamente qualcosa da bere oppure fermarvi anche a mangiare. Cosa certa è che i prezzi non sono tra i più bassi della città, ma è anche vero che se il vostro scopo è solo quello di dissetarvi potete anche prendervi una bottiglia d’acqua in un supermercato.
Voto per vista e design: 9

EYE Filmmuseum.
Dal 5 aprile 2012 l’EYE Filmmuseum ha abbandonato il magnifico edificio storico nel cuore di Vondelparke si è trasferito nuova sede avveniristica sulla sponda dell’Ij.
Per arrivarci prenderete un traghetto che fa continuamente spola da parte a parte del canale, manco fosse una enorme pallina di pong. E’ un poco lo stesso servizio che fanno le gondole-traghetto a Venezia per portarvi da una parte all’altra di alcuni canali, solo che mentre in Venice il costo è di meno di un euro a persona, qui è zero.
Perchè è un servizio per il cittadino. Grande cosa la civiltà no?
All’EYE Filmmuseum potrete vedere chiaramente dei film d’autore (se ne avrete la voglia e/o il tempo) oppure farete come noi e vi fermerete nel bar ristorante dal design super pulito e mega nordico con mega parete con vista sull’acqua. Anche qui i prezzi non sono chiaramente bassi, ma come per il Blue questo è un posto nel quale non si va per necessità ma perchè è molto carino come ambiente. Di conseguenza i prezzi sono giustamente rapportati al tipo di locale quale questo è.
Voto per chi deve pulire le vetrate: 9,5 di stima

Logo per foto I amsterdam
La foto davanti al logo per il turismo dalla città di Amsterdam, letto “iamm sterdamm” da una passante di chiari origini trentine, è cosa quasi obbligatoria per un turista.
Ma scattare una foto decente sarà un casino perchè tutti vogliono portarsi il loro ricordo abarbicati a una delle lettere in questione, e di turisti ce ne sono parecchi.
In pratica voi non sarete mai soli, come il Liverpool e assisterete a scene brutte, ma brutte veramente, di gente che si arrampica rischiando la vita sulla A e poi salta, spesso riuscendoci, sulla I.
Oltre a questo fare la foto è un disastro perchè la scritta è veramente grande, dovrete quindi andare molto distanti (o inquadrarla molto di taglio) e più lontano andrete più gente passerà davanti, e mentre aspetterete che la gente davanti se ne vada, arriverà altra gente ad arrampicarsi sulle lettere. E faranno un casino boia urlando e chiamandosi. E saranno al 90% italiani.
Minchia.
Ad ogni modo non disperate: noi di scritte ne abbiamo trovate tre in giro per la città. Magari ce ne sono di più, non lo so, però potete quindi pensare di riuscire a fare una foto non troppo disastrosa.
In alto a sinistra abbiamo fatto la foto alla scritta posizionata vicino all’EYE, quella a destra è tipo una versione della medesima for dummies che si trovava nella corte interna dell’Amsterdam Museum e infine c’è la terza foto che illustra una tipica situazione di disagio della scritta posizionata in MuseumPlein con gente ovunque. Ma mettere la scritta in quella zona è un poco come inserire una caramella in un formicaio, quindi non è che si possa ottenere nulla di diverso.
A me hanno detto che le scritte non vengono lasciate sempre nello stesso posto: non posso dirvelo con certezza perchè dovrei tornarci per potervi dire se sia vero o meno. Ad ogni modo direi che se quando andrete li, non le troverete nei posti che vi ho specificato, date le dimensioni dovreste individuarle ugualmente.
Voto al personaggio in foto in piedi sulla a che sta per saltare sulla I: 3.

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.