Presentazione libro: La Situa a Gradisca d’Isonzo

Quando: Sabato 12 marzo 2022
Ora: a partire dalle 17:30 (durata, un’ora circa)
Dove: Sala Conferenze del Polo Culturale di Casa Maccari, via della Campagnola, 18 – Gradisca d’Isonzo, 34072 (GO).
Ingresso: Ingresso con super green pass in ottemperanza alle normative vigenti.

È stato un grande successo di pubblico, la presentazione dei libri “La Situa” e “La Situa 2” tenutasi sabato 12 marzo 2022 a Gradisca d’Isonzo.

L’incontro, della durata di un’ora, ha visto Francesco Martinelli dialogare con l’autore Andrea Antoni e intrattenere una sessantina di persone accorse da tutta la regione per partecipare a questo incontro dal vivo, dopo una già grande attiva partecipazione a livello di community online.

La Situa è infatti un appuntamento giornaliero all’interno delle stories del profilo instagram “Cose Brutte Impaginate Belle” che, da quasi due anni, raccoglie e ironizza sul disagio degli italiani. Nata in occasione del lockdown dovuto al contenimento dei contagi dovuti all’arrivo della pandemia da CoVid-19 ne “La Situa” Andrea Antoni ha iniziato a chiedere ai suoi follower come stessero in quei strani e difficili giorni di isolamento casalingo, domandando loro quale fosse la loro “Situa“. Ne è nato un appuntamento fisso che, portando una ventata di ironia e empatizzando sul disagio, ha unito e portato compagnia a tantissime persone, arrivando attualmente a contare 192 mila followers.

Le Situe“, così vengono chiamati i brevi pensieri inviati, più ironiche o interessanti scritte dagli italiani ad Antoni, sono state raccolte in due libri: La Situa e La Situa 2.
Il primo volume parla del “disagio dell’Italia in lockdown, raccontato su instagram” ovvero è una narrazione degli eventi (tramite una sorta di diario giornaliero) che parte con l’inizio del lockdown e si conclude con l’allentamento delle restrizioni in concomitanza con l’arrivo dell’estate 2020.
Ne “La Situa 2” si parla de “il ritorno del Coviddi”, ossia della nuova ondata pandemica nell’autunno del 2020 e l’inizio della campagna vaccinale nel 2021, arrivando nuovamente all’inizio dell’estate. In questo caso, dato il lasso di tempo ben più ampio, il diario non è giornaliero, ma settimanale.

Entrambi i volumi sono delle autoproduzioni: il primo è nato tramite un crowdfunding realizzato sulla piattaforma italiana Eppela(progetto finanziato al 1014%), il secondo -invece- è stato prodotto direttamente dall’autore. Il risultato è una descrizione ironica ma realistica di due periodi della storia d’Italia e degli italiani, che vogliono tramandare alla memoria piccoli spaccati di vita che, altrimenti, sarebbero già stati dimenticati nonostante siano passati solamente pochi mesi da quegli eventi.

Nonostante il successo dei volumi le presentazioni libro sono state fino ad ora veramente poche, “quod me nutrit me destruit“, se da un lato il racconto della pandemia e delle misure di sicurezza adottate ne hanno portato il successo, dall’altro ne hanno ovviamente limitato gli incontri con il pubblico.
Ecco quindi che il libro è stato presentato “solamente” a Trieste presso l’Antico Caffè San Marco (in occasione del Trieste Book Fest) e a Mantova in occasione del PicNic Brutto (evento creato ad hoc per riunire la community Instagram di @cosebrutteimpaginatebelle). Per quanto riguarda il volume de “La Situa 2”, invece, è un debutto assoluto a livello di presentazioni dal vivo.