Quando: agosto – settembre 2017
Dove: San Canzian d’Isonzo e Monfalcone (GO)

In occasione del progetto Pixel Summer (un collage di laboratori realizzati sul territorio, rivolto a ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 17 anni), nato dalla collaborazione tra SSC Ambito Basso Isontino – Piano di Zona 2013/17 e 8 soggetti del Terzo Settore, ho avuto il piacere di tenere il corso di GRAFFITI MOBILI.

 

Svoltosi in 6 lezioni da due ore l’una, è risultato un percorso all’interno dell’aerosolart leggermente diverso dal solito.
I partecipanti infatti hanno realizzato le loro opere su superfici invisibili anzichè le “solite” pareti in muratura.
I graffiti sono stati dipinti su pellicola trasparente, tesa tra due pali, e pensati a volte in modo da interagire lo sfondo reale che si poteva intravedere grazie alla pellicola.
Un mix tra graffiti e scenografie che ha avuto come unico risultato il divertimento!

 

Ai partecipanti sono comunque state date delle basi storiche relative allo sviluppo della graffiti art e della street art a livello mondiale e sono state insegnate loro le principali componenti presenti nella maggior parte dei “lettering“. In questo modo hanno potuto così, in secondo luogo, poter creare con le idee più chiare delle bozze su carta prima di passare all’azione vera e propria con gli spray.

 

Sono state inoltre fornite delle mascherine anti-polvere che hanno potuto personalizzare tramite customizzazione con i marker, in modo tale da renderle ognuna riconoscibili e addentrarsi anche in questo interessante settore che si è sviluppato secondariamente alla streetart.

Infine, come premio finale, hanno potuto realizzare anche un’opera su parete (dopo averla ripulita dalle ramaglie e imbiancata) in modo tale da avere un ricordo duraturo nel tempo dell’esperienza passata.