Saranno esposte al Museo Olimpico di Losanna le scarpe da salto in alto che Alessandro Talotti ha utilizzato alle scorse olimpiadi sulla pedana del “Bird’s Nest“, lo stadio nazionale di Pechino.
Aderendo ad un invito del Cio, il Comitato Olimpico Internazionale, il saltatore udinese ha fatto omaggio al museo svizzero delle sue originali calzature, istoriate in occasione dei Giochi dal writer monfalconese Andrea “Style1″ Antoni.

Il Museo di Losanna è sorto nel ’93 per essere la vetrina del movimento olimpico e per illustrare l’epopea dello sport e i suoi legami con la cultura, la scienza e la politica. Tra le sue collezioni figurano ancora oggi decine di oggetti lasciati in eredità dallo stesso de Coubertin. Ma anche le scarpe d’oro usate da Carl Lewis sui 200 metri alle Olimpiadi di Los Angeles 84 o gli scarpini del grande Pelè.
More info:
www.talotti.it

Il Piccolo.
Edizione di Sabato 21 marzo 2009.